Riepilogo degli sconti validi sui nostri servizi
#IoRestoACasa
assdfasdfsdaf
 
  Clienti +39 0575 0504
  Partner e CDRL +39 0575 0500
Lun/Ven 08.30-18.00
 
Fatturazione Elettronica > Fatturazione Elettronica > 20 - Menu Anagrafiche > Inserimento Anagrafiche > Censimento anagrafica clienti privati destinatari fatture

20.01 Censimento anagrafica clienti privati destinatari fatture

L'area Anagrafiche > Clienti del pannello di Fatturazione consente di inserire in archivio le anagrafiche di clienti privati, modificare i dati già inseriti, o eliminare privati e consumatori censiti. 

Di seguito le modalità per censire in anagrafica un cliente:
Per registrare nuovi clienti privati:
  1. autenticarsi sul pannello;
  2. dal menu di sinistra selezionare la specifica voce Anagrafiche > Clienti;
  3. scegliere il campo Aggiungi nuovo in alto a destra, quindi alla finestra visualizzata Nuovo cliente su Tipo cliente > Privato:
Per censire un cliente privato in anagrafica compilare i campi secondo le modalità di seguito indicate:
  1. Codice Cliente
    Campo opzionale compilato dall'utente, identifica un codice univoco attribuito al cliente per individuarlo e poterlo ricercare e selezionare rapidamente in fase di creazione fattura. Per eseguire una ricerca tramite il Registro delle imprese visionare la guida dedicata.
  2. Dati fiscali
    Indicare la partita IVA o il codice fiscale del cliente da censire. Per le modalità tramite cui eseguire una ricerca libera visionare la sezione dedicata di questa stessa guida.
  3. Dati anagrafici
    Inserire tutti i dati anagrafici e fiscali del cliente. Scegliere il campo Nome e Cognome in corrispondenza del menu a tendina Cliente per Persone Fisiche, Denominazione per Persona Giuridica, ad esempio ditta, società, ente.
  4. Sede
    Inserire i dati relativi alla sede legale dell'azienda.
  5. Riferimento destinatario
    Scegliere dall'apposito menu a tendina un identificativo da attribuire all’utente tra:
    • codice Destinatario a 7 caratteri fornito da SDI. In questo caso il documento è inviato al codice destinatario di fatturazione elettronica del cliente. Se il Codice Destinatario è stato registrato sul portale Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia dell’Entrate, la fattura sarà sempre recapitata all’indirizzo telematico indicato sul portale stesso, indipendentemente da quanto riportato sul campo CodiceDestinatario dell’anagrafica cliente;
    • codice Fattura Estera in caso di fatture recapitate a destinatari non residenti, o non stabiliti in Italia, l'ID PAESE deve essere diverso da Italia;
    • casella PEC del privato destinatario della fattura. Il documento è inviato all'indirizzo certificato indicato;
    • Scegliere Nessun Identificativo per non inserire nessuno dei campi sopra indicati. In questo caso si consiglia di indicare un indirizzo email valido e funzionante del cliente come indicato al punto successivo di questa stessa guida. La fattura è inviata a SDI, ma non è recapitata al cliente, che deve scaricarla dal sito dell'Agenzia delle Entrate;
  6. Contatti
    Inserire, se si desidera, un indirizzo email valido e funzionante, da associare al cliente in anagrafica. In questo modo, all'invio di una fattura elettronica, ne sarà sempre inviata copia in formato .PDF all'indirizzo indicato. Qualora non si compili il campo, è comunque possibile inviare una copia del documento indicando l'indirizzo al momento dell'invio della fattura. Per i dettagli visionare le guide dedicate: Creazione fattura Smart e Creazione fattura Guidata

    Inoltre da questo stesso form è possibile inserire casella PEC, telefono, fax e il Riferimento Amministrazione: campo da utilizzare per inserire un eventuale riferimento ritenuto utile per il destinatario della fattura al fine di agevolare il trattamento automatico del documento da parte di chi lo riceve (normalmente è richiesta la compilazione soltanto da parte di alcuni enti pubblici, come ad esempio l'INPS).
  7. Compilare il menu a tendina espandibile Dati aggiuntivi (metodo di pagamento, condizioni di pagamento e banca). I dati inseriti in questa sezione saranno visibili durante la creazione della fattura, maggiori dettagli sono disponibili nella guida dedicata;
  8. Compilare il menu a tendina espandibile Dati aggiuntivi (stabile organizzazione, rappresentante fiscale) solo nel caso in cui il destinatario della fattura sia soggetto privato non residente in Italia ma che opera attraverso Stabile Organizzazione nel territorio italiano o nel caso in cui si avvalga di un rappresentante fiscale in Italia;
     
  9. Cliccare su Salva per concludere l'inserimento:
Il privato è automaticamente aggiunto tra quelli censiti nell'anagrafica del pannello. Per variare uno o più dati dopo il salvataggio o rimuovere il cliente dall'elenco visionare la guida dedicata
Il pannello di Fatturazione Elettronica consente di registrare clienti privati tramite ricerche rapide per partita IVA.
Per procedere:
  1. autenticarsi sul pannello;;
  2. dal menu di sinistra selezionare la specifica voce Anagrafiche > Clienti;
  3. scegliere il campo Aggiungi nuovo in alto a destra, quindi alla finestra visualizzata Nuovo cliente mantenere la spunta presente di default su Tipo cliente > Privato:
Alla schermata Inserimento nuovo cliente privato inserire la partita IVA del cliente da censire in anagrafica nell'apposito campo in corrispondenza del form dati fiscali. Il sistema riconosce la partita IVA e mostra un dettaglio dei dati dell'azienda:

Selezionando i dati aziendali visualizzati, i restanti campi da compilare sono automaticamente popolati dal sistema. Nel caso in cui siano presenti contatti dell'azienda nel Registro delle Imprese si visualizza l'icona lente d'ingrandimento in corrispondenza degli stessi. Cliccare sull'icona stessa per selezionare un contatto da associare al cliente in anagrafica:

 
 L'inserimento di un cliente privato in anagrafica può essere eseguito anche durante la creazione di una fattura. Per i dettagli visionare le guide dedicate:
 
La tua opinione è importante per noi!

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.