Riepilogo degli sconti validi sui nostri servizi
#IoRestoACasa
assdfasdfsdaf
 
  Clienti +39 0575 0504
  Partner e CDRL +39 0575 0500
Lun/Ven 08.30-18.00
 

13.07 Modalità di importazione fatture inviate e Notifiche SdI

Il menu Fatture Inviate > Importa Fatture Inviate consente di importare sull'applicazione web di Fatturazione Elettronica i seguenti documenti:
  1. fatture inviate a SdI attraverso altre modalità (PEC, Portale Fatture e Corrispettivi o altri software): in questo caso è necessario caricare anche le relative notifiche. È possibile importare documenti in formato .xml o. p7m e/o contenuti in file .zip
  2. notifiche relative a fatture inviate. Possono essere importate solo le notifiche che rispettano le seguenti condizioni:
    • sia già presente sul pannello la relativa fattura inviata (ad esempio nel caso di mancata ricezione della notifica dal Sistema di Interscambio);
    • sia completo il processo di notifiche (ad esempio nel caso in cui per una fattura destinata alla PA siano incomplete le notifiche come descritto al punto 6 di questa stessa guida).
Per procedere (le modalità di importazione di fatture inviate e Notifiche SdI sono le stesse):
  1. autenticarsi sul pannello;
  2. dal menu di sinistra selezionare la specifica voce Fatture Inviate, quindi cliccare sul pulsante in alto a destra Importa Fatture Inviate:
  3. selezionare e/o trascinare nell'area tratteggiata le fatture con le relative notifiche ed attendere il caricamento dei documenti. La dimensione massima dei singoli documenti da importare è di 5 MB mentre la dimensione massima del caricamento è di 30 MB o di 300 documenti:
  4. se la documentazione importata è completa si visualizza una spunta verde ed è possibile proseguire nel caricamento come indicato al punto 6 di questa stessa guida;
  5. se la documentazione è incompleta, si visualizza un punto esclamativo giallo. Verificare i file mancanti e selezionarli/trascinarli nuovamente nello spazio tratteggiato. È possibile importare fatture inviate solo se vengono caricate anche tutte le notifiche previste dalla normativa per l'intero ciclo di vita delle stesse, al fine di consentirne la corretta conservazione a norma.
    Di seguito le casistiche relative al processo di Notifiche restituite da SdI a seguito dell'invio di fatture ad un privato o ad una Pubblica amministrazione:

    Fatture inviate ad un Privato

    • Se è presente la notifica di Scarto (NS), Ricevuta di Consegna (RC) o Mancata Consegna (MC), non sono necessarie ulteriori notifiche. La fattura è importabile.

    Fatture inviate alla Pubblica Amministrazione

    • Se è presente la notifica di Scarto (NS), allora non sono necessarie ulteriori notifiche. La fattura è importabile;
    • Se è presente la notifica di Ricevuta di Consegna (RC), sono necessarie anche una tra Notifica Esito (NE): Accettata o Rifiutata e Notifica di Decorrenza Termini (DT)
    • Se è presente la notifica di Mancata Consegna (MC), è necessaria anche la notifica di Attestazione Transito (AT) della fattura con impossibilità di recapito.
  6. Verificare eventuali errori, se presenti, espandendo la voce Dettagli errori, quindi cliccare su Prosegui > Importa e infine su Chiudi per completare il caricamento.
Le fatture importate saranno salvate nella sezione Fatture Inviate e contrassegnate dal simbolo indicato in figura in corrispondenza del numero. È possibile eliminare fatture importate solo se non ancora conservate cliccando su Azioni > Elimina:
 
La tua opinione è importante per noi!

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.