9.2.2 Firma Remota - Errori comuni in fase di utilizzo del servizio

Durante l'Utilizzo del servizio Firma Digitale Remota, è possibile che si visualizzino schermate di errori dovute, ad esempio, a mancata configurazione su Aruba Sign del proprio account di Firma Remota, o mancato inserimento per più volte consecutive di PIN OTP generati tramite i propri dispositivi.
Di seguito sono elencati alcuni errori comuni, con le relative spiegazioni ed i consigli utili su come correggerli
Per risolvere il problema riscontrato in fase di avvio di ArubaSign con il sistema operativo macOS Big Sur è necessario installare l’ultima versione di ArubaSign. Per farlo:
  1. aprire la finestra Terminale (Applicazioni>Utility>Terminale);
  2. lanciare i seguenti comandi per cancellare le cartelle relative ad Aruba Sign:

    rm -rf .arDigiSign/
    e
    rm -rf .ArubaSign/

  3. quindi disinstallare Aruba Sign cliccando su Applicazioni ed eliminando totalmente la cartella Aruba Sign, come da immagine di seguito:
  4. a questo punto scaricare l'ultima versione di ArubaSign disponibile per Apple da questa pagina (scegliere Software > Software di firma ArubaSign > Apple > Scarica il Software):
  5. una volta scaricato fare doppio clic sul file ArubaSign-latest-OSX.dmg presente nella cartella Download;
  6. il sistema chiede di trascinare ArubaSign all’interno della cartella Applicazioni. Procedere come da immagine di seguito:
  7. avviare infine ArubaSign tenendo premuto il tasto Ctrl e cliccando una sola volta sopra il file ArubaSign.app;
  8. selezionare Apri dal menu a tendina che compare:

Descrizione dell'errore: L'errore generalmente si verifica al momento in cui si tenta di firmare digitalmente un file tramite Aruba Sign e indica che la username e/o la password del proprio account di Firma Remota e/o entrambi, non è stata inserita correttamente in fase di apposizione della Firma stessa.

Per ovviare il problema provare a:
  • reinserire la username e/o password;
  • recuperare la username e/o password del proprio account di Firma Remota dal Pannello Gestione Firma Remota (per i dettagli consultare la sezione dedicata).
Se il problema persiste, per effettuare opportuni interventi, aprire una Richiesta di assistenza dal portale assistenza.aruba.it, allegando screenshot dell'errore.
Descrizione dell'errore: Il messaggio si visualizza durante il processo di Firma di un documento ed indica che è stato inserito un codice OTP erratoRipetere l'operazione di Firma controllando l'esattezza del codice OTP inserito, (per le modalità tramite cui generare codici OTP visionare la guida dedicata; in caso di prodotti acquistati tramite CDRL accreditati cliccare qui); 
Se il problema persiste, per effettuare opportuni interventi, aprire una Richiesta di assistenza dal portale assistenza.aruba.it, allegando screenshot dell'errore.
Descrizione dell'errore: Il messaggio di errore si visualizza qualora si generi tramite il proprio Token un tot numero di PIN OTP senza utilizzarli. In questo caso il Certificato di Firma Remota va fuori sincronizzazione e al termine della procedura di Firma, appare la schermata indicata.

Per ovviare il problema e sbloccare il dispositivo aggiornare Aruba Sign alla versione più recente ed effettuare la sincronizzazione della Firma, selezionando la specifica voce Resync Token dal pannello Gestione Firma Remota (per i dettagli consultare la guida dedicata).

Se il problema persiste, per effettuare opportuni interventi, aprire una Richiesta di assistenza dal portale assistenza.aruba.it, allegando screenshot dell'errore.

Descrizione dell'errore: Qualora, in fase di verifica di un File firmato la finestra di riepilogo dovesse mostrare un esito simile a quello indicato in figura, significa che sono stati portati a termine tutti i controlli previsti per la verifica della validità della Firma apposta, ma qualcuno non è andato a buon fine.
 
Soluzione dell'errore: visionare il dettaglio degli errori restituiti dall'applicativo alla sezione Dettagli firma/marca.
Si tratta di un pop-up di sicurezza che appare a seguito di un controllo eseguito dall'app Aruba OTP sul suo dispositivo, poiché rileva un'applicazione che ha il permesso di sovrapporre la propria finestra a quella di un'altra applicazione.

Come risolvere?

È necessario intervenire direttamente sul dispositivo verificando che non vi siano applicazioni che stanno “occupando” lo schermo con elementi in sovraimpressione, come di seguito indicato. Le due opzioni più probabili sono:
• notifiche in una bolla (es: Messenger);
• modalità di schermo notturno.

Nel primo è necessario "eliminare la bolla" dallo schermo, nel secondo "disattivare temporaneamente" l’applicazione.

Se il problema persiste è necessario disabilitare la funzione denominata Overlay schermo del sistema operativo Android, che permette a un'applicazione di visualizzare contenuti grafici direttamente sullo schermo del dispositivo o di sovrapporre la propria finestra a quella di un'altra applicazione.
Per disabilitare la funzione Overlay schermo di un'app occorre accedere su Impostazioni -> Applicazioni -> Gestione applicazioni, dopo aver visualizzato l’elenco delle app presenti sul dispositivo, premere sul pulsante situato in alto a destra.

Il pulsante può cambiare a seconda del tipo di smartphone, riportiamo di seguito qualche esempio per provare a facilitarle l'operazione:
• sui Samsung si chiama Altro;
• su OnePlus è un ingranaggio;
• su Galaxy S7 è indicato "Le applicazioni che possono venire visualizzate in alto";
• su OnePlus 2 si chiama "Spostamento su altre app".

Trattandosi di un'impostazione dello smartphone in uso, per ulteriore supporto si consiglia di cercare sui motori di ricerca, permessi overlay schermo, specificando il modello di smartphone utilizzato.
Nel caso in cui l'errore accorso non rientri in quelli più comuni indicati in elenco, è possibile inviare una Richiesta di assistenza, allegando uno screenshot dell'errore stesso, cioè una copia dell'immagine visualizzata in quel preciso momento nel proprio computer e il sistema operatico in uso.

Per effettuare lo screenshot, utilizzare il tasto Stamp solitamente situato in alto a destra nella tastiera. Incollare il file su apposito programma per la modifica delle immagini (ad esempio Paint) e salvare il file.
In alcuni modelli di PC portatili, premere contemporaneamente anche il tasto Fn.

Per effettuare uno screenshot su Mac, premere contemporaneamente i tasti: Comando + Shift (maiuscolo) + 3. In tal modo l'immagine con la copia dello schermo del Mac è automaticamente salvata sul desktop.

Per effettuare uno screenshot con la maggior parte dei dispositivi mobili (Smartphone o tablet) è sufficiente premere contemporaneamente il pulsante di accensione e il tasto Home fisico. Le immagini vengono solitamente salvate nella cartella Immagini/Screenshot.
Nel caso in cui si è in possesso di un OTP display o OTP USB guasto e fuori garanzia (validità due anni dall'acquisto) con il certificato di Firma Digitale Remota valido è necessario procedere con l'acquisto di un dispositivo OTP senza certificato sul nostro sito www.pec.it.
Ricevuto il dispositivo, in seguito all'acquisto, è necessario procedere con la sostituzione del vecchio con il nuovo OTP in possesso, attraverso il Pannello di Gestione Firma Remota come indicato qui

In caso di smarrimento di username e/o password di accesso al annello cliccare su Recupero Username e Recupero Password per recuperarle. 
È necessario accertarsi di essere collegati correttamente a internet. Qualora la propria rete abbia un Proxy è necessario verificare la correttezza dei dati inseriti e la presenza di Firewall o server Proxy che bloccano la connessione verso i nostri server di Firma Digitale Remota.
Provare ad utilizzare un altro computer con altra connessione.
Per maggiori dettagli consultare la guida dedicata.
 
Quanto è stata utile questa guida?
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.