9.1 WebMail PEC Smart: comporre e inviare un messaggio PEC

Per inviare un nuovo messaggio, autenticarsi a Webmail PEC versione Smart (per ulteriori informazioni sulle modalità di accesso alla WebMail PEC consultare la guida dedicata) quindi:
  1. cliccare il pulsante + scrivi in alto a sinistra:
l'azione apre una finestra dalla quale è possibile eseguire le seguenti operazioni:
  1. aggiungere, cliccando la relativa opzione, destinatari in A e in Cc (copia carbone);
    È possibile spostare gli indirizzi dei destinatari trascinandoli (drag and drop) dal campo A al campo Cc e viceversa.
  2. utilizzare l'editor per la formattazione del testo e aggiungere immagini. È possibile visualizzare\nascondere le opzioni di formattazione cliccando sul pulsante;
  3. impostare la Priorità Alta;
  4. allegare un file dal proprio computer cliccando Allega;
    La dimensione massima di un messaggio in uscita inviato a singolo destinatario è di 100 MB e la velocità in upload e download dipende anche dalla propria velocità di connessione. È importante ricordare che ogni gestore stabilisce i propri limiti in merito alle dimensioni dei file accettati. Per invii con più destinatari la dimensione massima, che è complessiva, deve essere divisa per il numero di destinatari inseriti. Ad esempio: un allegato di 50 MB non può essere inviato a più di 2 destinatari.
    Non è consentito allegare nella WebMail PEC determinati tipi di file considerati potenzialmente pericolosi. Al caricamento di un file, come allegato a un messaggio, il sistema verifica se l'estensione è tra quelle vietate, in caso positivo, si visualizza un messaggio che informa che l'operazione non è possibile in quanto l'estensione non è tra quelle consentite. L'operazione di caricamento del file è quindi inibita. Consultare la guida dedicata per visualizzare l'elenco delle estensioni non ammesse.
  5. aggiungere una o più firme cliccando Firma. Consultare la guida dedicata per creare e modificare una firma;
  6. attraverso il pulsante Altre opzioni è possibile scegliere:
    • il grado di riservatezza (confidenziale);
    • la tipologia di ricevuta che si desidera ottenere dopo il recapito del messaggio tra: Completa (impostazione predefinita che contiene in allegato i dati di certificazione e il messaggio originale), Breve (che contiene in allegato i dati di certificazione e un estratto del messaggio originale) o Sintetica (che contiene in allegato solo i dati di certificazione);
  7. infine cliccare Invia per inviare il messaggio. Il pulsante Invia consente di inviare immediatamente il messaggio o, cliccando sulla piccola freccia laterale, scegliere ulteriori funzioni:
    • Salva nella cartella Bozze;
    • Salva come modello. Consultare la guida dedicata per creare e utilizzare un modello di messaggio.
 
Quanto è stata utile questa guida?
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.