Riepilogo degli sconti validi sui nostri servizi
#IoRestoACasa
assdfasdfsdaf
 
  Clienti +39 0575 0504
  Partner e CDRL +39 0575 0500
Lun/Ven 08.30-18.00
 

1.4 Documenti richiesti per l'attivazione SPID

Per richiedere e ottenere le credenziali ARUBA ID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è necessario essere maggiorenne. Di seguito i requisiti indispensabili per richiedere il servizio:
 
  • Documento in corso di validità emesso da amministrazioni statali Italiane (necessario sia per ARUBA ID per il Cittadino che per ARUBA ID Business);
  • Tessera sanitaria in corso di validità, in alternativa è possibile esibire il certificato di attribuzione del codice fiscale prodotto dall’Agenzia delle Entrate, oppure il  tesserino del codice fiscale che nel retro riporta il "Numero di identificazione della tessera" (necessario sia per ARUBA ID per il cittadino che per ARUBA ID Business);
  • Per ARUBA ID Business è necessario che l'impresa che richiede il servizio abbia la visura registrata presso una CCIAA e che in tale visura figuri il richiedente del servizio quale legale rappresentante dell'impresa stessa;
  • In caso di Associazione o Fondazione occorre ricevere un estratto o un certificato attestante l’iscrizione del rappresentante, nell’ apposito Registro istituito presso la Prefettura ovvero la Regione o Provincia autonoma competenti ai sensi di quanto previsto nel DPR 361/2000.
In assenza dei documenti di cui sopra per attivare ARUBA ID Business, è possibile richiedere l'identità ARUBA ID per il Cittadino, per la quale serviranno solo quelli riguardanti esclusivamente il Richiedente.

I cittadini italiani residenti all'estero possono richiedere una Identità Digitale se in possesso di:
  • Documento d’identità valido rilasciato dallo Stato Italiano (uno tra carta d’identità, patente o passaporto);
  • Tessera Sanitaria con codice fiscale. In alternativa, se sprovvisti della tessera sanitaria, è possibile esibire il tesserino del codice fiscale che nel retro riporta il "Numero di identificazione della tessera". Se sprovvisti anche del tesserino del codice fiscale, è possibile richiederlo all’Agenzia delle Entrate tramite l’Ufficio consolare di riferimento (per maggiori informazioni consultare il sito web ufficiale: http://www.esteri.it/mae/it/italiani_nel_mondo/serviziconsolari/codice_fiscale.html)  ed utilizzare il certificato prodotto dall’Agenzia delle Entrate contenente il codice fiscale vidimato dall’Ufficio Consolare.
 
 
 
La tua opinione è importante per noi!

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.