Riepilogo degli sconti validi sui nostri servizi
#IoRestoACasa
assdfasdfsdaf
 
  Clienti +39 0575 0504
  Partner e CDRL +39 0575 0500
Lun/Ven 08.30-18.00
 
Fatturazione Elettronica > Fatturazione Elettronica > 9 - Creazione fattura smart > Creazione fattura smart: dati documento e cliente

9.2 Creazione fattura smart: dati documento e cliente

Il primo step da completare per la creazione di una fattura con modalità smart è l’inserimento delle informazioni riferite al documento in creazione e al tipo di cliente. Di seguito tutti i dettagli per la compilazione dei campi:  
I campi Creazione fattura smart  > Dati documento sono precompilati da sistema. Di seguito le variazioni che possono essere apportate:
  1. tipo cliente: dall’apposito menu a tendina, selezionare se inviare la fattura alla PA o a un privato;
  2. tipo documento: è possibile inviare:
    • fattura - TD01;
    • TD01a - Autofattura;
    • acconto/anticipo acconto su fattura - TD02;
    • acconto/anticipo acconto su parcella - TD03;
    • nota di credito - TD04;
    • nota di debito - TD05;
    • parcella - TD06;
    • integrazione fattura reverse charge interno - TD16;
    • integrazione/autofattura per acquisto servizi dall’estero - TD17;
    • integrazione/autofattura per acquisto beni intracomunitari - TD18;
    • integrazione/autofattura per acquisto di beni ex art.17 c.2 DPR 633/72 - TD19;
    • autofattura per regolarizzazione e integrazione delle fatture (ex art.6 c.8 d.lgs. 471/97 o art.46 c.5 D.L. 331/93) - TD20;
    • autofattura per splafonamento - TD21. Qualora non sia già presente un'anagrafica fornitore, il sistema la crea alla prima selezione di questa autofattura, in quanto il TD21 prevede che i dati cedente/prestatore coincidano con quelli del cessionario/committente. L'anagrafica creata sarà usata anche per i futuri invii di autofatture e può essere modificata dal menu Anagrafica > Fornitori, o è possibile manualmente scegliere un fornitore diverso da Dati cliente;
    • estrazione beni da deposito IVA - TD22;
    • estrazione beni da Deposito IVA con versamento dell’IVA - TD23;
    • fattura differita di cui all’art.21, comma 4, lett. a - TD24;
    • fattura differita di cui all’art.21, comma 4, terzo periodo lett. b - TD25;
    • cessione di beni ammortizzabili - TD26;
    • autofattura per passaggi interni (ex art.36 DPR 633/72) - TD26;
    • fattura per autoconsumo o per cessioni gratuite senza rivalsa - TD27;
  3. la data documento è automaticamente impostata dal sistema alla data del giorno di creazione della fattura. Utilizzando il calendario è possibile mettere una data antecedente o successiva;
  4. sezionale: indicare il sezionale di riferimento se differente da quello impostato come predefinito (ulteriori dettagli alla guida dedicata);
  5. progressivo: il sistema imposta la numerazione progressiva automatica in base a quella indicata sulla configurazione del sezionale utilizzato. Nel caso in cui si tenti di modificarlo si visualizza l’avviso indicato in figura. Cliccando su ok, gestisci numerazione è possibile variare il numero.
     
Per la creazione di fatture di acconto e fatture a saldo, visionare la specifica sezione "casi d'uso creazione fatture".  
Definiti i Dati documento, cliccare su Creazione fattura smart  > Dati cliente per selezionare il cliente cui inviare la fattura. Si visualizza la schermata ricerca cliente da cui scegliere un destinatario, tra quelli disponibili in elenco, o censirne uno nuovo cliccando su Aggiungi nuovo. Oltre alle modalità precedentemente indicate, si può inserire un cliente attraverso la barra di ricerca. Inserendo (anche parzialmente) il codice cliente o la denominazione si attiva la funzionalità di completamento automatico e si può scegliere dal menu a tendina l'anagrafica di interesse:
  • se su Dati documento > Tipo cliente è stato scelto il campo privato si visualizzano solo le anagrafiche relative ai clienti privati (come da immagine esemplificativa sottostante);
  • se su Dati documento > Tipo cliente è stato scelto il campo PA si visualizzano solo le anagrafiche relative alla pubblica amministrazione;
  • se su Tipo documento è stato scelto il campo autofattura sul form cliente si visualizza il campo Dati fornitore.
Le modalità di censimento di nuovi clienti sono le medesime indicate su menu Anagrafiche. Per le procedure complete visionare le guide dedicate:
Una volta selezionato il cliente destinatario della fattura, o aggiunto uno nuovo, lo stesso è visualizzato in schermata. Per cambiarlo cliccare su Modifica in alto a destra:


In caso di creazione fatture intestate a clienti residenti in paesi esteri, visionare la specifica sezione "casi d'uso creazione fatture".
 
 In caso di salvataggio della fattura su menu Bozze, alla riapertura del documento, il sistema utilizza la modalità predefinita di creazione fattura (tra smart e guidata) indicata nel menu Configurazione > Impostazioni. Per ulteriori approfindimenti visionare la guida dedicata
 
La tua opinione è importante per noi!
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.